PER LA RIPARTENZA LE CITTÀ SARANNO CRUCIALI

GROHE - Dubai Sustainable City - Company News - GROHE hakkında



La pandemia da nuovo coronavirus ha mostrato quanto diversi siano tra loro i territori, rimettendo al centro proprio questa ritrovata consapevolezza. La prima evidenza, la più lampante, riguarda i territori come sistemi da governare: è agli occhi di tutti come le Regioni italiane abbiano mostrato differenti capacità di reagire all'emergenza (The Submarine), esprimendo culture, competenze, ma anche organizzazioni diverse (Quotidiano Sanità). In particolare, sembra che il rapporto tra Stato centrale e Regioni si sia sbilanciato a favore di queste ultime, dal momento che hanno maturato una capacità maggiore di fare pressione (Il Fatto Quotidiano) a partire proprio dal riconoscimento della loro eterogeneità (AGI). 



La seconda evidenza, riguarda invece il potenziale delle aree interne e rurali, che sono riuscite negli anni a maturare forme di auto-organizzazione basate sulla valorizzazione delle risorse disponibili (Pandora Rivista); l'epidemia si è diffusa diversamente nelle aree urbane rispetto a quelle rurali (Italia e il Mondo), trovando un substrato più favorevole nelle prime, che nella cinta esterna, marginale, si aprono maggiormente ai contatti internazionali (The Conversation); questo spiega anche perché il virus abbia colpito maggiormente i Paesi più ricchi (TPI), veri e propri noti di una rete fittissima rete di contatti.

La terza evidenza, infine, concerne le città. Le città esprimono culture e atmosfere caratteristiche, rendendo necessaria l'adozione di strategie ad hoc per la gestione dell'epidemia e di ciò che arriverà dopo. Si pensi a Milano, e alla sua impossibilità di fermarsi (Open), che l'ha esposta a grandi rischi; o si pensi a Venezia, e al suo essersi conservata immune alla modernizzazione (Ytali): al livello delle città, i territori esprimono differenze e peculiarità ancora maggiori. Questo dato conferisce loro un ruolo di assoluto protagonismo nella ripartenza, mettendo al centro sostenibilità (La Vanguardia) e mobilità dolce (Il Post); risulteranno cruciali le occasioni di confronto tra città diverse nel mondo, come il C40 (Rinnovabili), anche se esistono altre esperienze, come l'M9 inglese (The Guardian), che offrono forme di coordinamento più snelle. Il maggiore slancio innovativo delle città, tuttavia, non deve far dimenticare che proprio le città introiettano e riproducono lo stesso sistema di disuguaglianze presenti a livello globale; risulta dirimente affrontare la questione degli affitti, che influisce sia sugli inquilini che lo pagano direttamente (Gli Stati Generali), sia sulle famiglie che lo pagano per mantenere i propri figli fuori sede (The Submarine). Sarà fondamentale che l'alleanza tra Enti Locali e Terzo Settore diventi autentica e forte (Vita).