I MIGRANTI E LA MIGRAZIONE…

…come fenomeno produttore di disagio (1), a causa della costituzione stessa di CIE e CPA (2) e della grande influenza della politica nella rappresentazione del fenomeno (3).

(1) Si registra una sorta di “ritardo” nello sviluppo del fenomeno jihadista a causa della natura più recente del fenomeno migratorio e nella minore presenza delle seconde generazioni, che hanno dimostrato di essere il bacino di reclutamento più importante per i gruppi jihadisti. Questo ritardo non deve condurci, come ha sottolineato il primo ministro Gentiloni, a sottovalutare il problema. Basti pensare alla questione delle carceri, dove si stima che ben il 5% degli 11 mila detenuti di fede islamica desti preoccupazione.

http://formiche.net/2017/01/06/la-via-italiana-al-contrasto-della-radicalizzazione/
_____
(2) "Tutto quello che è successo poteva essere evitato: nel novembre scorso una delegazione parlamentare di Sinistra italianaha visitato il Cpa di Cona, e all'inizio di dicembre abbiamo presentato un'interrogazione parlamentare al ministro dell'Interno in cui denunciavamo gravissime carenze strutturali nell'organizzazione del Cpa di Cona: sovraffollamento, condizioni di vita insostenibili, circa il 50% degli oltre mille ospiti analfabeti a fronte di 73 tirocini formativi, difficoltà di garantire assistenza sanitaria, un centro considerato di transito dove risiedevano persone da ben oltre 12 mesi, e cosi via".

http://www.publicpolicy.it/migranti-si-interroga-il-governo-sul-centro-di-accoglienza-di-cona-65944.html
_____
(3) Negli ultimi giorni si è tornato a parlare di questi centri dopo che il capo della polizia Franco Gabrielli ha annunciato in una circolare piani straordinari di controllo del territorio nei confronti dei migranti irregolari. Per il Corriere della Sera, la circolare fa parte di “una strategia più ampia” del nuovo ministro dell’interno, Marco Minniti, per aprire un Cie in ogni regione d’Italia. Secondo una fonte della polizia citata da Repubblica, l’obiettivo del ministero dell’interno è raddoppiare i rimpatri dei migranti irregolari nel 2017.
[…]
E c’è da aspettarsi che i migranti saranno al centro anche della campagna elettorale italiana, che nella peggiore delle ipotesi durerà un anno. I migranti saranno usati come terreno di scontro e come capro espiatorio dagli schieramenti politici in cerca di consensi tra un elettorato sempre più disilluso.

http://www.internazionale.it/opinione/annalisa-camilli/2017/01/03/cie-migranti-espulsione-irregolari
_____
https://www.facebook.com/rassegna.ta.stampaquotidiana/