youth mentor, social researcher, learning specialist, author, neuro-educational specialist, counselor, HRD consultant, trainer, evaluative researcher








+39 366 1 40 50 36
research@armandotoscano.com


apprendimento efficace: avere piena padronanza delle teorie sull’apprendimento oggi, nella cosiddetta “società dell’informazione”, è essenziale, perché permette di distinguere tra formazione come pura formalità e formazione come investimento per un reale miglioramento. A tal proposito ho sviluppato un modello di apprendimento in contesti reali, il modello COMP.ASS., utile anche per la valutazione dell’efficacia formativa.

ricerca valutativa: la classica distinzione tra ricerca qualitativa e ricerca quantitativa non ha oggi più ragion d’essere; se la ricerca esce dalla torre d’avorio in cui è rinchiusa e si presta al servizio delle organizzazioni e delle persone, numeri e parole diventano i mattoni di una conoscenza sistemica e approfondita dei fenomeni. Questo è dunque la ricerca valutativa: uno strumento di pianificazione e riprogettazione efficiente.


youth mentoring: gli adolescenti oggi appaiono come delle casseforti inaccessibili, l’età in cui si rivendica un’autonomia dai genitori si è anticipata; spesso, però, rimane il dubbio che siano davvero in grado di cavarsela da soli come vorrebbero. Lo youth mentoring è un tipo di formazione che va in profondità nella relazione con l’adolescente e gli/le fornisce uno spazio per esprimersi ed elaborare le esperienze con maggiore autocoscienza.

innovazione delle metodologie di ricerca: l’attitudine al system thinking mi ha fatto avvicinare alle tecniche di modellizzazione dei sistemi complessi (organizzazioni, gruppi, comportamenti collettivi) e all’implementazione di metodologie di ricerca ibride.

ANCHE UNICREDIT…

…mostra dopo altre banche note (1) segnali preliminari di sofferenza (2) dovuta a crediti non riscossi. La borsa italiana non incamera l'informazione (3).

(1) Non c'è davvero pace per l'intero sistema bancario che, già scosso dalla risoluzione delle 4 banche nel novembre 2015, dalla situazione critica - per dire poco - di Veneto Banca, Banca Popolare di Vicenza e Cassa di Risparmio di Genova, dal salvataggio pubblico resosi necessario per Monte dei Paschi di Siena (solo per parlare dei casi più noti al grande pubblico), deve adesso mettere mano al delicatissimo "caso Unicredit".

http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2017/01/31/unicredit-e-lallegra-banda-o-banca-del-buco-di-banca-ditalia-consob-am/25096/
_____
(2) La decisione della banca si inquadra in un’ottica di pulizia profonda dei conti ed è stata presa tenendo conto di non poter escludere di dover registrare anche in futuro “una riduzione anche significativa di valore dell’investimento”. Una mossa precauzionale dunque, che però ha prodotto più di un mal di pancia agli altri sottoscrittori del fondo e alla stessa Quaestio sgr perché Unicredit non è una banca qualunque, ma – data anche la sua rilevanza sistemica – è di fatto uno dei benchmark dell’intero sistema bancario italiano.
[…]
“Quei capitali – sembra dire Unicredit – non torneranno, sono stati immolati sull’altare della salvaguardia della stabilità finanziaria del Paese. Tanto vale farsene una ragione e svalutare subito la quota”. Che faranno gli altri? E, soprattutto, c’è qualcuno disposto a credere che quello in Atlante non era fin dall’inizio un investimento a fondo perduto?

https://www.google.it/amp/www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/31/banche-unicredit-svaluta-atlante-e-toglie-la-maschera-ai-salvataggi-degli-istituti-di-credito/3356037/amp/?client=safari
______
(3) Parziale rimbalzo alla Borsa di Milano dove lindice Ftse Mib ha fatto +0,81% a 18.740 punti e l’All Share +0,83%%. Balzo per Unicredit (+5,72%) nel giorno del cda chiamato a fissare le condizioni dell’aumento di capitale.

http://www.lastampa.it/2017/02/01/economia/la-borsa-rimbalza-con-unicredit-G0le8vNHlV80qiW4qtBO4J/pagina.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter
_____
https://www.facebook.com/rassegna.ta.stampaquotidiana/